PUBBLICITA'

Motori

LA PROVA

Cupra Formentor

febbraio 2021

Si chiama Formentor ed è un SUV coupé sportivo dal carattere inconfondibile. Abbiamo provato la nuova vettura della casa automobilistica spagnola, messa gentilmente a disposizione per l’occasione dal CUPRA Garage della concessionaria Bonaldi Motori di Bergamo, nella splendida cornice della Roncola, tra paesaggi innevati da togliere il fiato.
CUPRA Formentor, il cui nome deriva dal famoso promontorio sull’isola di Maiorca, è costruita sulla piattaforma modulare MQB Evo (la stessa delle ultime Audi A3, Volkswagen Golf e SEAT Leon), ma lo sviluppo tecnico e stilistico è interamente “made in CUPRA”.
Le dimensioni del nuovo SUV coupé sono davvero generose: 4,45 metri di lunghezza, 1,84 metri di larghezza e 1,51 metri di altezza, con una capacità del bagagliaio di 450 litri. Per quanto riguarda lo stile della CUPRA Formentor, basta un’occhiata per notare una carrozzeria tanto slanciata quanto “scolpita”, con nervature profonde nelle fiancate e nel lungo cofano motore. È una linea “tutta muscoli”: se davanti spiccano la griglia col logo CUPRA (che si ispira alla simbologia dei popoli tribali ed esprime il senso di appartenenza ad una vera e propria tribù) in rame Cup Copper e i grandi fari full LED ultraespressivi, la zona posteriore, raccolta ma possente, offre larghi parafanghi, un vistoso spoiler e fanali orizzontali sempre con luci a LED; queste ultime creano una sorta di “lama luminosa” orizzontale che attraversa il portellone. Dietro non mancano, ovviamente, i quattro terminali di scarico che enfatizzano l’anima sportiva della vettura.
A completarne il carattere e la presenza su strada, i cerchi in lega con dettagli in rame fino a 19 pollici (18 di serie).
Una volta saliti a bordo, ciò che salta all’occhio sono i due schermi, il cruscotto digitale da 10,25 pollici (di serie) e il touchscreen al centro della plancia da 12 pollici (10 per le motorizzazioni meno spinte), da cui si ha accesso a tutta la gestione del veicolo, dall’infotainment alla connettività di bordo fino alla gestione del clima.
All’interno emergono dettagli tipici dei SUV ad alte prestazioni: sedili sportivi avvolgenti e volante racing con pulsante di avviamento e selezione della modalità di guida. L’illuminazione ‘’smart wraparound’’, con le sue vivaci combinazioni cromatiche, completa un ambiente interno distintivo e sportivo.
Durante la prova abbiamo guidato la versione più potente, con allestimento VZ e motore 2.0 TSI, in grado di erogare 228 kW (310 CV) e coppia massima di 400 Nm. L’impianto di sovralimentazione introduce un nuovo turbocompressore e un nuovo circuito di ricircolo dei gas di scarico, mentre anche il sistema di iniezione diretta si avvale ora di una nuova pompa ad alta pressione in grado di raggiungere i 350 bar.
Questo significa accelerazione 0-100 km/h in soli 4,9 secondi e stacco 0-1.000 metri in 24,5 secondi, con velocità massima di 250 km/h limitata elettronicamente.
Il cambio automatico doppia frizione DSG a 7 rapporti passa alla tecnologia Shift-by-Wire: nuova tecnologia dotata di un selettore delle marce comandato da impulsi elettronici. Il motore è inoltre dotato della trazione integrale 4Drive, un sistema che trasmette la coppia motrice alle ruote posteriori quando necessario, ovviamente in modo completamente automatico. Alla guida la vettura si è dunque dimostrata estremamente stabile nonostante l’altezza da terra senza soffrire di rollio, a conferma dell’ottima gestione della distribuzione dei pesi, oltre che del mix riuscitissimo tra rigidità della carrozzeria e taratura delle sospensioni dotate di DCC (Dynamic Chassis Control).
Abbiamo anche percepito un’ottima risposta nella frenata, grazie all’impianto marchiato Brembo dotato di pinze a 4 pistoncini. Per quanto riguarda l’equipaggiamento di serie, e al netto di accessori già citati, troviamo la pedaliera in alluminio, Park Assist (sensori anteriori e posteriori e retrocamera), Adaptive Cruise Control predittivo, Exit Warning (avvisatore acustico e luminoso all’uscita dalla vettura, in caso di pericolo), Exit Assist (avvisatore acustico e frenata di emergenza in caso di pericolo all’uscita dal parcheggio), Lane Assist plus con mantenimento del centro corsia, Side Assist con Blind Spot Detection, Traffic Sign Recognition e Traffic Jam Assist (Adaptive Cruise Control + Lane Assist Plus).Ciliegina sulla torta, il braccialetto e la cover per chiave in fibra di carbonio. Alessandro Belotti


Copyright © 2021, Bergamo Economia
PUBBLICITA'
SU STRADA
Ford Puma
PUBBLICITA'