PUBBLICITA'

Motori

LA PROVA

Lexus UX, SUV ibrido dal fascino sportivo

aprile 2019

Design distintivo, tecnologia full hybrid, Lexus safety system di serie e qualità superiore, soprattutto negli interni, grazie all’artigianalità di altissimo livello dei maestri Takumi, custodi della filosofia artigianale che viene applicata sulle auto Lexus. Sono queste le caratteristiche distintive di Lexus Ux, che rappresenta il primo crossover compatto della casa di lusso nipponica in orbita Toyota. Abbiamo provato la nuova vettura, messa gentilmente a disposizione per l’occasione dalla concessionaria Sarco - Lexus Bergamo, nella cornice sportiva dell’Aero Club Bergamo “Guido Taramelli”: il nostro test-drive è stato effettuato anche in ambito cittadino, utilizzando come sfondo il sottopassaggio del quartiere di Boccaleone. Un modello che completa la gamma e che nelle mire del quartier generale Lexus intende intercettare un pubblico sempre più ampio. Per gli elementi della carrozzeria sono state utilizzate nuove tecniche di incollaggio e saldatura laser, con il risultato finale di ridottissimi giochi di assemblaggio. All’anteriore troviamo sospensioni con schema MacPherson, al posteriore a doppio braccio oscillante, pensate per abbinare velocità di risposta in tempo reale ad un forte isolamento dalla strada. Nel frontale la classica griglia a clessidra Lexus è stata aggiornata con un effetto tridimensionale, con ai lati i gruppi ottici a led a forma di “L”, mentre sul posteriore troviamo un dettaglio inedito con le Aero Stabilising Blade Lights, ovvero i gruppi ottici che dal margine alto del parafango posteriore si allargano sull’intera superficie della vettura. Gran parte della filosofia del marchio la ritroviamo anche nella posizione di guida da berlina di lusso, con una seduta più alta ma sempre molto avvolgente secondo il principio del “Seat Control” associato a un quadro strumenti futuristico. Stupisce la cura dei materiali che fa del cruscotto un oggetto estetico costruito su tre livelli con finiture e inserti di pregio seguendo, come dicevamo, l’arte Takumi degli antichi maestri e artigiani giapponesi. Dal punto di vista estetico le forme sono quelle di un crossover moderno dal grande comfort dinamico. UX è la prima auto del marchio a sfruttare la nuova piattaforma globale GA-C (Global Architecture - C), ovvero un pianale modulare pensato per garantire elevatissimi livelli di rigidità strutturale, il baricentro più basso della categoria e una forte diminuzione del peso. I pannelli delle portiere sono in alluminio, così come i parafanghi e il cofano, mentre il portellone posteriore è realizzato in resina e kevlar. Ed è proprio la versatilità a farsi apprezzare non solo negli spazi interni (il passo è di oltre 2 metri), ma anche nella facilità con cui si gestisce il crossover orientale. La Lexus UX vanta dimensioni (la lunghezza è di 450 centimetri) che le consentono di destreggiarsi con disinvoltura nelle caotiche realtà urbane, come abbiamo avuto modo di verificare, anche grazie al raggio di sterzata di ben 520 cm. È però il motore una delle principali novità del nuovo UX, nome in codice M20A-FXS, ovvero il propulsore più efficiente mai costruito da Lexus, con sedi delle valvole di aspirazione ricavate al laser, rapporto di compressione 14:1 e sistema D-4S che combina iniezione diretta e indiretta. La motorizzazione un’ibrida a benzina con motore termico da 2.0 litri di cilindrata e 180 CV di potenza. In linea con le attese sono quindi le prestazioni, con una velocità massima di 177 Km/h passando da un’accelerazione da 0 a 100 Km/h chiusa in 8,5 secondi. Il sistema ibrido sfrutta una nuova Power Unit e un nuovo schema per la trasmissione che consente di ridurre gli ingombri di 45mm, a beneficio anche degli spazi di manovra. Il consumo medio è di 5,3 l/100 km mentre le emissioni di CO2 corrispondono a 97 g/km nel ciclo NEDC e 126 nel ciclo WLTP, da record le emissioni di NOx inferiori del 90% rispetto ai limiti della categoria. La trazione integrale E-Four riesce a trasferire al motore elettrico posteriore fino all’80 per cento al di sotto dei 70 Km/h. Su strada si dimostra molto bilanciata e moderna nella distribuzione dei pesi, buona anche la risposta del propulsore elettrico, mentre la modalità di veleggiamento è possibile fino a 115 km/h. Particolarmente piacevole la risposta dello sterzo preciso e diretto. In autostrada o alle maggiori velocità l’auto sa stupire per la silenziosità a bordo e per l’assenza di fruscii o rumori esterni, lasciando gli occupanti in un ambiente ovattato e ben isolato rispetto all’esterno in perfetto stile Lexus. La nuova UX si articola su cinque versioni: Executive, Business, Premium, F Sport e Luxury, quasi tutte disponibili sia con trazione anteriore che trazione integrale AWD. Il listino parte da 37.900 euro, con la possibilità di accedere però all’Hybrid bonus di 4.000 euro offerto dalla Casa in caso di permuta o rottamazione di un’auto più inquinante.
Alessandro Belotti


Copyright © 2019, Bergamo Economia
PUBBLICITA'
PROVA SU STRADA
Nuova Jaguar XE
PUBBLICITA'